Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing


No, ma dove vai con il server? Ma dove va con il server? Ancora con il server in azienda! Oggi facciamo tutti uso del Cloud Computing,
anche senza sapere che si chiama così! Infatti chi non ha un video su YouTube,
una foto su Instagram, un account su Amazon o Gmail?!
Il cloud computing è il modo in cui oggi, attraverso Internet, ci viene fornita la
maggior parte dei nostri servizi. Anche i fornitori di quei servizi, a loro
volta, utilizzano il Cloud Computing, perché è un modo sicuro, semplice e
vantaggioso di organizzare le risorse informatiche indispensabili alle loro
attività. Se fino a pochi anni fa, erano obbligati
a gestire infrastrutture, sistemi operativi, oggi possono scegliere di
acquistarli come “servizi” sul cloud. I servizi di cloud computing sono offerti
da aziende specializzate (Microsoft, Amazon, Aruba, EXTRA RED!) e sono
tipicamente organizzati su tre livelli: il livello infrastrutturale (IAAS), il
livello di piattaforma (il PAAS) e livello software (il SAAS). Una piramide di
servizi da cui è possibile acquisire le proprie risorse in base alle esigenze, ed
è questo il grande vantaggio! Facciamo un esempio! Un’azienda di e-commerce deve gestire un maggior carico di attività in particolari periodi
dell’anno, come ad esempio le festività natalizie o il Black Friday.
Ovviamente gli accessi al sito aumenteranno in maniera vertiginosa e
per garantire la medesima qualità del servizio agli utenti, è indispensabile
aumentare in maniera corrispondente la memoria e la potenza di calcolo.
Grazie al Cloud Computing, quell’azienda potrà investire su una maggiore
infrastruttura solo in previsione di maggiori guadagni: sotto natale e di
venerdì! C’è un articolo molto interessante sull’argomento. Clicca sul
link in descrizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *